L’importanza del web marketing come strumento per relazionarsi – e trarre beneficio – dal mondo

Il picco massimo di questa dicotomia storica si è raggiunto quando le strade erano tappezzate di volantini e manifesti di ogni genere e in televisione giravano spot pubblicitari che ti costringevano a mangiare gelati attraverso effetti ipnotizzanti e decisi imperativi.

Questo spaccato ha rappresentato una fase fondamentale per la storia della comunicazione e dell’intero mercato economico mondiale.

Ciascuno di noi, prima dell’avvento della banda larga, da un lato era sovrastato da un effetto di comunicazione pubblicitaria globale, dall’altro era costretto ad agire in maniera locale in quanto privo di strumenti per poter eliminare il vincolo della territorialità.

Ma all’improvviso, tutto cambia.

In Italia siamo negli anni 2000 quando per la prima volta entra in gioco la famiglia di tecnologie ADSL e DSL. Internet veloce ci mette circa 12 anni per entrare nella maggior parte delle case degli italiani, mentre nel 2008 viene commercializzato il primo IPhone e l’accesso alla rete entra nel giro di pochi anni nelle tasche di tutti (più o meno).

Oltre ad una grande evoluzione delle tecnologie in un concentrato storico al dir poco fulminante, si stravolgono le modalità di relazionarsi e il mercato delle aziende del terzo settore comincia a moltiplicarsi a dismisura. I consumi passano sempre più da un acquisto di tipo materiale ad acquisti immateriali di accesso a servizi.
Con il boom dei social poi, non esiste più il modello dialogico “uno a molti”, ma tutto diventa rete, si rompe il vincolo territoriale, tutti possono comunicare con tutti, l’informazione è alla portata di tutti, così come un messaggio pubblicitario, una proposta, una promozione. La globalizzazione non rappresenta più un’interpretazione passiva, ma attiva per ciascun singolo individuo.

Strategie e nuovi strumenti di marketing nel web.

Ovviamente con il correre delle evoluzioni tecnologiche e il metabolismo da parte degli utenti rispetto ai nuovi usi dell’informazione, nel web si passa per tantissime forme pubblicitarie: banner, display advertising, posizionamento nei motori di ricerca, campagne di email marketing… tutte forme in fase di perfezionamento che hanno come unico obiettivo quello di massimizzare la qualità del messaggio pubblicitario, l’identificazione del target di riferimento al quale comunicare il messaggio e l’ottimizzazione della campagna marketing per far sì che in brevissimo tempo si riesca ad arrivare nel miglior modo possibile e nel minor tempo possibile ad un utente che rispecchi esattamente il “cliente tipo” della nostra comunicazione.
Oggi esistono tantissimi strumenti a portata di click per offrire a chiunque (aziende e privati) di realizzare una campagna di web marketing strutturata per comunicare ciò che si desidera ad un pubblico specifico.
Su questo semplice ma rivoluzionario modello di business si sono strutturati la gran parte dei social network (in primis facebook) che, attraverso l’obbligo della registrazione, l’offerta di un accesso a un servizio agli utenti e offrendo la possibilità a tutti di determinare un indice di gradimento verso un interesse che va da un prodotto ad uno stile di vita, nel tempo “ingrossa” il proprio database di registrati e degli stessi acquisisce sempre più informazioni e dettagli personali che mette a servizio (ma questa volta a pagamento) di tutti coloro che vogliono realizzare una campagna marketing con budget estremamente ridotti e ottimizzati sulla persona che risponde ad uno specifico profilo di interesse.

I prodotti
citati

In virtù della strategia descritta, in questo articolo si parla di

L’evoluzione tecnologica è avvenuta in maniera decisamente più rapida di quella culturale.

Nello specifico parliamo di social advertising, ma con la stessa modalità operano anche i nuovi modelli di advertising che appartengono ai motori di ricerca come Google.
Infatti tutte le nostre ricerche quotidiane che gratuitamente svolgiamo nel web rappresentano un dato di estrema importanza per chi, dall’altra parte, lo utilizza per rivenderlo a chi desidera comunicare un qualcosa proprio a persone come te.

Ad oggi in Italia esiste ancora molto scetticismo verso questi nuovi strumenti e sia le piccole che le grandi aziende non hanno forse saputo ancora sfruttare al meglio le potenzialità di questi grandi strumenti comportandosi da utenti passivi e fornendo i propri dati quotidianamente senza beneficiare degli strumenti di advertising.

Questa è probabilmente la ragione per la quale ancor oggi non vi è un uso “bidirezionale” degli strumenti web.

Per le aziende di oggi e di domani è determinante l’aspetto dell’acquisizione dei dati proprio perché rappresenta una fonte con la quale si può interagire costantemente, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli già esistenti.
CRM, campagne di web marketing, social advertising, lead generation, sono solo alcune attività possibili che il web offre per gestire le proprie campagne marketing e relazionarsi con nuovi pubblici profilati nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Digital transformation?
Parliamone